Passione & Business nella Danza non sono opposti

Passione e Business nella Danza vanno uniti e di fatto un insegnante di danza è un imprenditore a tutti gli effetti solo che spesso non lo sa 🙁

Il problema di molti che vogliono insegnare danza si annida (perversamente) proprio nel loro punto di forza: la Passione per la danza!

Sembra strano a dirla così ma è la verità… e deriva dal fatto che insegnare danza è così una faccenda artistica e legata allo stile di vita, che si è vittime della apparente contraddizione tra Passione & Business.

Ebbene oggi cerchiamo di capire una volta per tutte che:

Passione & Business nella danza non sono opposti Condividi il Tweet

Chi dice che sono opposti? Si lo sono o forse no… non so!

Forse tu non pensi espressamente che Passione & Business siano in conflitto ma di fatto il 99% degli insegnanti di danza si comporta in modo “non completamente imprenditoriale” e sostanzialmente la loro Passione è un freno al loro Business.

Il punto è che nessuno va apertamente in giro a dire che Passione & Business siano opposti e incompatibili ma siccome non si riflette mai su queste cose, spesso ci si comporta dandole per scontate e la conseguenza è che le nostre azioni sono limitate a monte da pensieri e convinzioni di cui non ci rendiamo nemmeno conto.

La cosa brutta è che finchè non te ne rendi conto… non farai mai nulla per cambiare e magari cercherai la soluzione altrove, dando la colpa di alcuni problemi alla concorrenza, al mercato o all’isteria delle mamme che fanno cambiare sport alle bambine perchè per loro è più comoda la palestra di pallavolo che non la tua scuola di danza !!

In più… anche l’insegnante di danza ha le bollette da pagare e quindi deve guadagnare! Giusto? Infatti da un punto di vista puramente Business cosa dovrebbe volere un insegnante di danza?

Tanti allievi, che restino con lui per anni e che spendano volentieri un sacco di soldi.

L’imprenditore ha 3 “chiodi fissi” in una parola sola: “clienti-fidelizzati-altospendenti

Insegnare danza è un business della passione oppure una passione fatta business?

Passione e Business nella DanzaDiciamoci la verità: se vendi bulloni… magari ti piace il tuo lavoro (per carità) ma non sarà mai una Passione con la P maiuscola. Spesso è un lavoro e basta, qualcosa che fai per guadagnare e stop; un business come un altro!

Insegnare danza invece non è come vendere bulloni… ma è il punto d’arrivo di un percorso di vita in cui la passione per il ballo è presente da tanti anni e mano a mano si è trasformata in un lavoro.

Da una parte tutto questo è meraviglioso perchè, fare per lavoro ciò che si farebbe nel tempo libero, è un vero sogno per molti… ma dall’altra parte ci sono delle inevitabili complicazioni che spesso sono sottovalutate.

Il problema è che quando si arriva ad insegnare danza, spesso alle spalle non si ha una formazione imprenditoriale ma ci si comporta come “semplici appassionati” e si inizia a vendere la propria bravura… come se fossero bulloni 🙂 cioè come se la “bravura” fosse una merce qualsiasi, pensando (ingenuamente) che più bravo sei meglio è. STOP.

Al contrario i meccanismi di business che ci sono dietro alla vendita della danza sono molto complessi e se vuoi andare oltre il semplice fatto di far sapere che il tuo corso esiste e quali sono gli orari… allora devi studiare il marketing.

Con questo voglio dire che il 99% delle strategie promozionali fatte dagli insegnanti di danza sono semplice pubblicità (volantini, cartelloni e paginetta facebook) ma non c’è mai un sistema di Business e una strategia di comunicazione social complessiva di medio lungo periodo.

Quindi abbiamo una “ignoranza” di Business che è totalmente giustificata dal fatto che se uno diventa bravo a ballare e poi a insegnare danza, normalmente non fa anche dei corsi di marketing! Nemmeno all’Accademia Nazionale di Danza (il massimo ente formativo in merito) c’è un solo accenno alle competenze imprenditoriali che dovrebbe avere un insegnante di danza.

In Italia si da per scontato che un ballerino avrà un agente che lo promuoverà e gli troverà gli spettacoli in cui ballare e che un insegnante di danza sarà assunto da una scuola di danza che gli troverà gli allievi.

Purtroppo non è affatto così e un insegnante di danza è completamente un “libero professionista” (senza nessuno che gli trova i clienti) con la differenza che mentre un rappresentante di bulloni forse qualche corso di vendita e comunicazione lo fa… tu conosci insegnanti di danza che fanno corsi di marketing?

Ah SI… tu ne stai facendo uno proprio adesso!! 🙂 Siccome queste Lezioni sono gratis ma richiedono tempo e competenza per essere scritte, ci dai una mano a farle conoscere ad altri insegnanti di danza? Condividi la lezione sul tuo social preferito:

Ma il problema dell’ignoranza di Business è solo il primo di 2 ostacoli che incontra l’insegnante di danza! Infatti dall’altra parte c’è un problema potenzialmente anche più grave; la Passione per la danza!

Ma come? La passione per la danza è un problema per chi insegna danza? Ebbene si…

Un vero insegnante di danza (non un improvvisato qualsiasi) è una persona che ha dedicato anni ed anni a ballare prima e insegnare poi… e come tale vive la danza come qualcosa di “sacro”, una vocazione, un’arte… una passione per l’appunto! Questo è un bene ma è anche un male perchè il marketing delle cose “sacre” non è poi così facile!!

Con questo intendo dire che vendere bulloni è qualcosa di “freddo e razionale” ma soprattutto distaccato dal venditore stesso, mentre quando vendi le tue lezioni di danza, stai vendendo te stesso, stai facendo una promessa di risultati e soddisfazioni che vanno ben oltre le caratteristiche oggettive di ciò che vendi.

Tu vendi la tua passione e la passione in quanto “sacra” va venduta con un marketing speciale…

Ok… Passione e Business nella Danza vanno uniti ma come?

Il mercato della danza è complesso e riguarda il sogno di tante bambine di essere ballerine, riguarda una trasformazione da prima a dopo, riguarda un modo di esprimere se stessi, riguarda la salute e il benessere, ecc.. ma mai e poi mai un semplice prodotto da vendere ad un tot al kg.

Però alla fine i clienti (o i genitori dei clienti) ti devono dare dei soldi e prima o poi si arriva ad un prezzo, si arriva a parlare di quanto costa una mensilità; devi dire che (ad esempio) per 50€ al mese faranno 2 lezioni a settimana e così si arriva a quantificare quanto costa un’ora del tuo servizio! Ecco fatto: danza ad un tot al kg 🙂

Il problema è che se tu tratti il prodotto che vendi come se fossero “bulloni” (oggi sono fissato con i bulloni!) allora ti fai prendere da logiche commerciali sbagliate e per vendere di più, per avere più clienti e tenerteli fedeli, sarai tentato di fare sconti, condizioni di pagamento favorevoli e altre politiche di marketing che si adattano ai prodotti ma non ai servizi come il tuo.

Se tutto questo non bastasse, la Passione che tanti insegnanti di danza hanno li porta a fare le cose anche gratis o sotto costo, li spinge a fare delle ore in più senza monetizzare, gli consente di non far pagare il saggio a qualcuno pur di non rovinare la coreografia, far saltare qualche mensilità alla famiglia che ha problemi e tante altre eccezioni alle logiche del Business che si fanno in nome della passione!

Mai capitato? Mai fatto un saggio in passivo perchè all’ultimo hai comprato dei fiori in più ma fuori budget o regalato qualche posto in teatro non riuscendo a coprire le spese di noleggio? Tutti errori dettati da un eccesso di Passione…

Ma allora per guadagnare dovremmo essere freddi e distaccati? Lucidi imprenditori che non guardano in faccia nessuno? Spietati commercianti che vendono lezioni di danza come fossero bulloni? NO, assolutamente NO… ma

La soluzione al conflitto apparente tra Passione & Business è un “Dance Marketing” che permetta a te come insegnante di dare massimo rilievo alla tua passione per la danza ma al tempo stesso non trascurare gli obiettivi di business che come imprenditore devi perseguire se vuoi guadagnare e prosperare.

Il Dance Marketing non è una “scienza missilistica” 🙂 ma non è nemmeno una cosa che si improvvisa e non è lontanamente quella lista di attività scollegate tra loro che forse già fai:
– logo della scuola
– locandine
– pagina facebook
– sito internet
– cartelloni
– magliette o altro brandweare
– ecc..

Il Dance Marketing è una strategia complessiva di comunicazione che parte da te (si proprio da te come insegnante) passando per le presenze online, per i funnel “attira clienti”, per i precisi programmi di up-sell e corss-sell e tutta una serie di attività apparentemente slegate dal marketing ma che se ben coordinate contribuiscono a fare crescere quei 3 parametri fondamentali che ogni imprenditore deve fare aumentare:
1) numero clienti
2) permanenza dei clienti
3) spesa media del cliente

A ID Live 2018 parliamo anche di Dance Marketing “Etico” perchè crediamo veramente che la passione per la danza sia una cosa “sacra” ma che troppi insegnanti (non avendo una formazione di business avanzata) continuano a pensare inconsapevolmente di dover scegliere tra essere “buoni” con i loro clienti e non “spremerli” troppo oppure essere “spietati” e farli spendere più possibile per massimizzare i guadagni.

A ID Live 2018 capirai che la “formula a 3 ingranaggi” funziona al meglio quando la crescita è equilibrata sui 3 parametri e cosa succede se aumenti solo uno dei 3 ma trascuri gli altri 2.

A ID Live 2018 impari a ragionare come un imprenditore della danza e non solo come un Insegnante di Danza e allora sarai in grado di fondere Passione & Business a tutto vantaggio dei tuoi allievi e del tuo guadagno; senza compromessi!

Questo è il Dance Marketing “Etico”: fare l’interesse dei tuoi clienti e contemporaneamente il tuo senza compromessi ma anzi in modo sinergico ed esponenziale; più i clienti sono contenti più tu guadagni!

Allora? Vuoi continuare a fare solo pubblicità alla tua scuola oppure vuoi iniziare a conoscere gli strumenti e le strategie per unire Passione & Business?

Se vuoi imparare il Dance Marketing devi
venire a ID Live 2018
e qui trovi tutte le info

Passione e Business nella Danza

CLICCA e scopri tutto

Noi ci saremo e lavoreremo assieme un giorno intero per iniziare ad imparare il Dance Marketing e valorizzare ancora di più la tua passione per insegnare danza.

 

 

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuta questa lezioncina gratuita allora amerai il nostro Mini-Corso sui 3 “ingranaggi” che fanno girare il business di chi vuole insegnare danza! E’ una risorsa gratuita che ti farà avere le idee chiare su quali sono i 3 parametri più importanti che devi assolutamente incrementare se vuoi migliorare il tuo Dance-Marketing. CLICCA QUI!

Condividi con chi vuole Insegnare Danza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *