3 chiodi fissi di chi insegna danza e 15 martelli per fare miglioramenti

Miglioramenti per chi insegna danza che ne sono tanti da fare… ma se vuoi farlo in modo imprenditoriale e cioè non solo per passione e perchè ti diverte ma anche per guadagnarci e farne un business solido e da tramandare nel tempo… ci sono:

3 “chiodi fissi”
che dovresti piantarti in testa 🙂

miglioramenti per chi insegna danza

Questa che stiamo per rivelare oggi è una “formuletta” in realtà semplice ma che nasconde un potenziale immenso e se applicata ai massimi livelli nel tuo Dance Business lo può far lievitare di almeno un 20% nel giro di pochissimo tempo.

Ebbene si… oggi parliamo di una cosa “volgare e che non interessa a nessuno“: i soldi 🙂

Dai… andiamo al sodo… ma facciamo un po’ di ironia sul discorso dei soldi perchè effettivamente molti insegnanti di Danza sono così appassionati alla loro arte che veramente insegnerebbero gratis e in definitiva questo è un “bene” perchè uno spirito vocazionale è certamente una bella cosa… ma è anche un “male” perchè la vocazione non sempre va d’accordo con il business.

In queste lezioni sul blog di InsegnareDanza.it vogliamo anche e soprattutto trasmettere una visione in cui Passione&Business possano fondersi e dare origine ad un sistema di lavoro che genera più ricchezza e quindi alla fine potrebbe permettere (paradossalmente) di insegnare gratis ad alcuni allievi bisognosi… ma non a spese dell’insegnante!

Purtroppo il 99% degli insegnanti di Danza non ha una cultura di Marketing o pensa che si tratti solo della pubblicità che si fa alla scuola o di qualche post su FaceBook per essere un po’ social 🙂 SI… queste sono attività da fare… ma non sono nulla se non inserite in un “piano globale di Dance Marketing“… esattamente quel piano che spieghiamo durante ID Live a Roma ma di cui anche oggi cerchiamo di dare un pezzettino gratis 🙂

Per cui… andiamo al sodo e vediamo quali sono i 3 chiodi fissi del Dance Marketing e che dovresti piantarti in testa 🙂 ma prima… fai un favore ai tuoi colleghi e condividi questa lezione sul tuo social preferito ↓↓↓

Dicevamo che ci sono 3 “chiodi fissi” da metterti in testa e assieme queste 3 variabili determina l’equazione del tuo guadagno per Insegnare Danza; intervenire su queste 3 variabili è ciò che devi imparare a fare per aumentare i tuoi profitti. OK? Ora vediamo una per una le 3 variabili ma prima osserviamole nella loro relazione:

La formula semplificata del DanceMarketing

NA x PA x SA = G

La formula dice che il Guadagno di un insegnante di danza è dato dal Numero Allievi moltiplicato per la Permanenza degli Allievi moltiplicato per la Spesa di ogni Allievo.

Questa che vedi qui è la versione semplificata della formula completa per il DanceMarketing e che in realtà avrebbe ben più variabili… ma per cominciare e per spiegartela gratis 🙂 penso che possa bastare… cosi oggi vediamo questi 3 punti, che come dicevo devono essere i tuoi “3 chiodi fissi”.

Ora vedremo una descrizione dei 3 “chiodi” e un elenco di ben 15 “martelli” per piantarli

1) Numero Allievi: la base di tutto!

Beh… quando semplifichi una cosa… tutto è più semplice 🙂
In effetti appare persino ovvio che il numero degli allievi della tua scuola di danza o del tuo corso (se ragioni come singolo insegnante che gestisce un corso per conto terzi) è uno dei parametri importantissimi per generare il guadagno.

Avere 5 o 6 bambine in un corsetto di Danza Classica oppure 30 allievi nello stesso corso non è lo stesso; ovvio! Se vuoi InsegnareDanza in modo imprenditoriale il tuo primo obiettivo è arrivare almeno a 100 allievi; non ci si arriva in un anno ma ci si arriva e si può andare ben oltre…

Infatti una parte fondamentale degli sforzi di Marketing deve essere rivolta ad incrementare costantemente il NA ma purtroppo molti insegnanti lo fanno poco e male, limitandosi a qualche volantino a Settembre oppure affidandosi al passaparola; questo non è Dance Marketing ma “hope marketing”; strategia della speranza!!

Al contrario ci sono molte strategie di Marketing (i “martelli” per piantare il chiodo) che possono continuativamente (anche durante l’anno e anche a corso iniziato) aumentare il NA; vediamone 5 tra le più facili da implementare:
1) FaceBook posting
2) Instagram engagement
3) Blog content
4) Attraction Strategies (attrarre allievi dalla concorrenza)
5) Riattivazione “allievi persi”

Ora… immagina soltanto che nel corso dell’anno ognuna di queste 5 singole micro-strategie possa portarti ad avere 1 allievo in più; non 50 allievi nuovi 😯 ma 1 solo allievo extra, rispetto a quelli che già hai, per ogni strategia usata! E’ tanto o è poco?

In totale sarebbero 5 allievi in più… e se attualmente ne hai 50 (facciamo esempi con in numeri tondi) passare a 55 sarebbe un aumento del 10% e non è niente male per aver utilizzato solo 5 strategie!

Considera che nel Master ID Live andiamo ad esporre una rete di strategie incrociate e sinergiche per moltiplicare l’effetto di questi incrementi al NA ma per adesso continuiamo a immaginare che usi solo 5 strategie e che ognuna ti porta 1 solo allievo extra per un totale di 5; un aumento del 10% su ogni fattore crea un incremento dei guadagni esponenziale e lo vedremo alla fine della lezione…

Bene… questo era il primo dei 3 “chiodi fissi” nella nostra formula del DanceMarketing per InsegnareDanza ma avere tanti allievi nuovi che poi non restano iscritti sarebbe un problema…

2) Permanenza Allievi: la continuità!

Ok… aumentare il NA è la base… ma quanto restano iscritti i tuoi allievi? Nella Danza in teoria puoi avere allieve che segui per 5 o addirittura 10 anni ma è anche vero che al giorno d’oggi c’è molta “migrazione sportiva” e soprattutto le piccole passano da Danza a pallavolo, karate e scherma… come ridere 🙂

Nella formula del DanceMarketing è importante aumentare la PA (Permanenza Allievi) perchè è inutile trovare sempre Nuovi Allievi se poi questi si disiscrivono o fanno solo 4 mesi di corso ma a Gennaio non rinnovano! Significa che c’è qualcosa che non va 🙁

Anche in questo caso ci sono diverse strategie che il bravo insegnante di danza deve usare per aumentare la PA e qui ne elenchiamo solo 5 (durante ID Live le vediamo tutte):
1) Competition marketing
2) Family day
3) Social Exposition e Brand Embassy (visibilità online e creazione di ambasciatori del brand)
4) Inside Story Telling (creazione e narrazione di leggende interne)
5) Big Dance Recital (un grandioso saggio di fine anno)

Ora… immagina soltanto che ognuna delle 5 strategie possa aumentare di un 20% la Permanenza Allievi; in pratica se oggi gli allievi restano con te 1 anno… grazie a questa 5 strategie combinate potrebbero raddoppiare la loro permanenza; 20×5=100! Infatti anche se ognuna delle 5 strategie contribuisse per un misero 20% si ha comunque un aumento del 100% e cioè un raddoppio della permanenza; ogni allievo starà mediamente il doppio di quanto sarebbe stato senza usare queste strategie di Dance Marketing.

NOTA BENE… le 5 strategie non sono singole “tatticucce” per convincere gli allievi a restare… e il loro effetto combinato produce non solo una maggior PA ma anche più benessere, impegno, passaparola, ecc.. e quindi altri effetti che, se raccolti e “venduti”, possono influire positivamente sulle strategie di aumento del NA, creando così un effetto moltiplicatore ancore più potente.

Quindi il secondo “chiodo fisso” valorizza gli effetti del primo e poi assieme al terzo creano la magia del Guadagno…

3) Spesa per Allievo: la sostanza!

Va bene… abbiamo aumentato il numero degli allievi (NA) e allungato la loro permanenza (PA) ma se facessimo (è solo un esempio) i corsi gratis… sai quanto sarebbe il guadagno? ZERO !!

Intatti qualsiasi possa essere il valore di NA e quello di PA se poi ogni Allievo spende pochissimo, perchè la tua strategia di Marketing è quella dell’abbassare il prezzo della quota mensile per essere più competitivo… beh allora di pure addio al Business e accontentati della Passione, perchè patirai molto 🙂

Abbiamo parlato della maledetta “guerra dei prezzi” e di come non dovresti mai caderci… ma oggi andiamo oltre e vediamo 5 strategie non solo per NON abbassare i prezzi ma anzi per far aumentare (eticamente) la spesa media che ogni allievo fa nella tua scuola.

Molti insegnanti si concentrano solo sulla quota mensile e cercano di tirar fuori tutto il loro guadagno da li o al massimo considerano la spesa extra per il saggio di fine anno! Al contrario ci sono un sacco di strategie per aumentare eticamente e nell’interesse dell’allievo la sua Spesa media, senza apparire “cari” e lasciando che sia una loro scelta “liberamente influenzata” 🙂

Vediamo dunque gli ultimi 5 “martelli” per piantare il terzo “chiodo” del tuo DanceMarketing:
1) Creare Up-Sell (e Down-Sell) sulle quote di ingresso
2) Creare Affiliation-Cross-Sell su prodotti e servizi correlati alla danza
3) Creare merchandising brandizzato su cui marginare
4) Inserire food&drink marketing
5) Puntare a Reward e Sponsor Marketing

Ok… delle 15 strategie viste oggi, queste sono forse le 5 più complesse da spiegare e non pretendo di farlo in modo completo in questa lezione ma ovviamente è ciò che facciamo a ID Live in Roma…

Tuttavia lasciami dare una rapida panoramica su ognuna e su come in definitiva aumentare la SA (Spesa Allievo) sia il fattore di maggior sostanza per il tuo Guadagno finale.

Cosa significa creare degli Up-Sell sulle quote mensili? Supponi che tu faccia pagare 50€ per un corso di 2 volte a settimana; questa è la tua quota d’ingresso base che nel gergo del marketing si chiama Front-offert. Creare un Up-Sell significa formulare un’offerta che per 60€ permette di venire 3 volte a settimana.

Magari questa offerta la farai immediatamente dopo che l’allievo si è iscritto con la Front-offert e gli dirai che:
<< con solo 10€ in più può avere ben il 33% di lezioni in più e quindi imparare molto più in fretta e meglio! >>

Questo è un esempio iper semplificato ma è per farti capire la logica dell’Up-Sell: vendere qualcosa in più a chi ha appena comprato qualcosa e magnificare la differenza sulla quantità acquistata (ben il 33% in più) ma sminuire la differenza relativa sul prezzo (solo 10€ in più).

Magari condisci questa offerta con dei dati interni che accertano come statisticamente parlando gli allievi che frequentano 3 volte alla settimana hanno oltre il 70% di probabilità in più di fare progressi o di essere selezionati per l’agonistica, ecc.. Qui si apre una parentesi enorme sull’Inside-Report-Marketing che non abbiamo tempo di approfondire ma che da delle “martellate” enormi al terzo chiodo 🙂

Morale vendendo il 33% di servizio in più (3 lezioni invece che 2) ad un prezzo di solo il 10€ in più (60€ invece che 50€) puoi promettere un 70% di probabilità di successo in più!

Se ben formulata, a questa offerta potrebbero aderire (subito e strada facendo) anche il 50% dei tuoi allievi e sai quanto sarebbe in termini di guadagno? Esattamente il 10% in più! Solo da una strategia!!

Immagina di avere 50 allievi che adesso pagano 50€ al mese e poi immagina che “solo” 25 di questi iniziano a versare “solo” 10€ in più… alla fine degli 8 mesi di corso annuale sono la bellezza di: 250×8=2000€ in più! Se adesso i 50 allievi ti portano ventimila euro all’anno con questa strategia te ne porterebbero già 22.000 e cioè il 10% in più!

Ok… questa era solo l’applicazione di una strategia ma vediamo al volo le altre 4…

Fare Affiliate-Cross-Selling significa “consigliare” prodotti o servizi pertinenti con la danza ma che non sei tu ad offrire direttamente. Potrebbe essere il semplice set di scarpette e body, oppure dei libri o manuali, degli attrezzi per allenamenti in casa o persino sessioni di GyroTonic per danzatori professionisti.

In pratica all’interno del tuo corso di danza potrai “consigliare” questi servizi che potenzialmente i tuoi allievi comprerebbero comunque nel loro interesse e così tu puoi guadagnare mettendoli in contatto con chi offre questi servizi e magari anche a prezzi di favore; il negozio di attrezzature sportive con cui sei affiliato, Amazon, il centro Gyrotonic più vicino a te, ecc..

E’ stato calcolato che un allievo di danza può spendere fino a 500€ l’anno in materiale e servizi accessori alle lezioni vere e proprie! Se tu facessi delle buone offerte di Cross-Selling con una affiliazione standard al 10% (ne esistono anche al 30%), con 50 allievi potresti guadagnare fino a 2500€ extra!

Ok questa era la seconda strategia ma cosa succederebbe se tu potessi offrire dei prodotti tuoi oltre che alle normali lezioni? Supponi di avere una tua linea di abbigliamento con il tuo Brand; come sarebbe se i tuoi allievi comprassero borsoni, magliette, cappellini o quant’altro con il tuo logo? Anche a venderli con il minimo ricarico avresti costantemente pubblicità pagata e un discreto guadagno!

Vediamo adesso la quarta strategia. Sai quanto spendono gli allievi di una normalissima palestra in caffè, merendine e succhi di frutta? Non parliamo poi del business accessorio di mamme e papà che accompagnano i figli a Danza!! Avere anche solamente una fettina dei guadagni sul marketing di cibo e bevande può tranquillamente pagarti le bollette di ogni mese e quindi indirettamente farti guadagnare un bel po’.

Se tutto ciò non bastasse ci sono anche i premi in denaro ai concorsi internazionali o quelli più prestigiosi a livello italiano e anche la possibilità di essere selezionati come team ambassador per marchi di danza che vogliono farsi pubblicità e che possono sponsorizzare i tuoi corsi e la tua scuola!

Insomma a farla breve (ma ci sarebbe tanto altro da dire) con queste 5 strategie puoi aumentare i tuoi guadagni medi per ogni Allievo di almeno almeno il 10% ma non è difficile andare molo oltre e arrivare a raddoppiare (+100%) la Spesa per Allievo eticamente, senza “forzare” e nel miglior interesse dei tuoi allievi!

Conclusioni e qualche calcolo di esempio…

Ok… so che gli ultimi 5 esempi sulle strategie di Dance Marketing ti stanno già facendo girare gli occhi 🙂

In sostanza abbiamo visto bene 15 strategie da applicare per aumentare le 3 variabili della nostra equazione del DanceMarketing e tenendoci bassi e pessimisti…  se ognuna potesse aiutarti a migliorare del 2% sarebbe un aumento complessivo del 30%.

Ora… siamo andati veramente lunghi con questa Lezione ma la voglia di farti capire come il DanceMarketing non è una “magia” riservata a creativi o esperti di pubblicità ma bensì una disciplina che tutti possono imparare è troppa!

Ogni insegnante di Danza dovrebbe imparare almeno le Basi del DanceMarketing e per farlo nel 2018 probabilmente hai solo una possibilità: iscriverti a ID Live in Roma

Per la fine di Aprile stiamo organizzando a Roma la prima e favolosa edizione di questo corso per pochi eletti che darà una marcia in più ad una cerchia ristretta di insegnati di danza che vogliono fondere Passione&Business!

sondaggio sul dance marketingIl Seminario si svolgerà in una giornata full-immersion, un Sabato dalla mattina alla sera, presso la sala danza della prestigiosa Università Popolare UPTER di Roma e il numero dei posti è strettamente limitato.

Se vuoi tutte le info (senza impegno) richiedile indicando dove riceverle:

In ogni caso ti ricordo che le lezioni gratuite di questo BLOG possono da sole aiutarti a migliorare il tuo Business nell’InsegnareDanza ma ovviamente pensiamo che conoscerci dal vivo e passare una giornata di lavoro attorno allo stesso tavolo possa fare tutta la differenza!

Lascia un commento o fai delle domande e ci vediamo qui nel BLOG oppure a Roma…


 

Se ti è piaciuta questa lezioncina gratuita allora amerai il nostro Mini-Corso sui 3 “ingranaggi” che fanno girare il business di chi vuole insegnare danza! E’ una risorsa gratuita che ti farà avere le idee chiare su quali sono i 3 parametri più importanti che devi assolutamente incrementare se vuoi migliorare il tuo Dance-Marketing. CLICCA QUI!

Condividi con chi vuole Insegnare Danza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *